Riflettere all’infinito… sul filo del Terzo Paradiso

Domenica 14 aprile 2019, ore 15-17.30

Milano, Fermata Piazza Castello angolo via Beltrami

A cura del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
con Fortunato D’Amico

Per TramWAY to the Future al Fuori Salone Milano, a cura di Progetto CMR con il patrocinio di Milano Design Week. In collaborazione con CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio e con
Associazione Culturale Il Nodo – LaChicca & Le Sciure

Sul Tram, in viaggio attraverso i luoghi del Fuori Salone insieme alle Artenaute del Dipartimento Educazione, si potrà partecipare al workshop che evidenzia le qualità tattili ed estetiche dell’alluminio, materiale riciclabile all’infinito (fornito da CiAl), rilucente e riflettente, duttile e plasmabile in lunghi cordoni con cui sarà tracciato il segno simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto.

Un’oper-Azione collettiva e condivisa per riflettere sull’importanza delle scelte quotidiane all’insegna della sostenibilità ambientale, ponendo l’arte al centro della trasformazione sociale responsabile.

Il segno-simbolo del Terzo Paradiso ideato dal maestro Pistoletto inscrive nella linea dell’infinito un cerchio, evocativo a sua volta dei cicli della rigenerazione della materia e della circolarità del tempo. Il Terzo Paradiso, creato e tracciato dall’artista per la prima volta sull’Isola di San Servolo a Venezia in occasione della Biennale d’Arte, dal 2005 è diventato una grande oper-Azione collettiva aperta ad azioni partecipative in tutto il mondo grazie alla collaborazione tra Cittadellarte e il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli. L’azione si arricchisce di ulteriori significati in relazione al progetto internazionale Rebirth-day dal 2012, che per Pistoletto è l’anno della ri-nascita, in contrasto con la connotazione di “fine del mondo” attribuita alla data del 21-12-2012.