Collaborazioni Internazionali

Il Dipartimento Educazione ha sviluppato negli anni una rete di collaborazioni senza confini.

Il Dipartimento Educazione è stato invitato da ISV Independent Schools Victoria di Melbourne a essere partner dell’Arts Learning Festival nella metropoli australiana nella sua prima edizione 2017 e per la seconda, nel 2019: è stato selezionato per rappresentare l’Italia al Festival (unico rappresentante di un museo italiano) dopo un’apposita ricerca a cura di Project Zero per la Harvard Graduate School of Education di cui è Senior Director Howard Gardner, il celebre teorico delle Intelligenze multiple. La University of Melbourne ha inoltre invitato il Dipartimento Educazione a partecipare a una nuova piattaforma di ricerca sul tema delle identità transnazionali contemporanee, con St. Andrews University, UK, Immigration Museum e Istituto Italiano di Cultura di Melbourne, MACRO Roma e altri musei internazionali.

La collaborazione con Stalker Teatro per le performance di arte partecipata Steli e Prospero prosegue a livello internazionale. Dall’azione collettiva al Salone del Libro passando per il Castello di Rivoli, da Artissima fino a Londra in occasione del Greenwich and Docklands Festival a cui Stalker Teatro ed il Dipartimento Educazione sono stati invitati per diverse edizioni, dal 2017 al 2020.

Inoltre nel 2017 il Dipartimento Educazione ha partecipato al network internazionale Kids Guernica. L’azione di pittura realizzata ha entusiasmato il team del museo Kids Guernica di Nagasaki in visita al Castello di Rivoli: la tela è entrata ufficialmente a far parte della prossima esposizione a Nagasaki e del tour internazionale di Kids Guernica.

Nel 2012-2013, un ampio progetto è stato condiviso con il Musée du Louvre di Parigi, in relazione alla grande mostra parigina di Michelangelo Pistoletto al Louvre in cui le opere del Maestro erano poste in dialogo con i capolavori del Louvre. Il Dipartimento Educazione nell’occasione ha avviato un vasto progetto educativo con le scuole e le comunità delle varie circoscrizioni parigine, confluito in un grandioso evento finale ai Giardini delle Tuileries.

Inoltre nel 2012 il gruppo Zonarte è invitato a Kassel nella prestigiosa sede di dOCUMENTA (13) per proporre un workshop all’interno del programma a cura del collettivo Critical Art Ensemble nella Railway Lecture Hall.
La ville en Commun è invece il titolo del progetto speciale per EVENTO 2011 Biennale di Bordeaux: il Dipartimento Educazione, unico dipartimento museale italiano è stato invitato da Pistoletto, Direttore Artistico di EVENTO 2011, a ideare e realizzare un progetto educativo e partecipativo in cui lo spettatore diventi protagonista, per fare esperienza dell’arte in molteplici spazi della città di Bordeaux. Questi ultimi si sono trasformati in luoghi di sperimentazione dedicati alla creazione contemporanea, con 10 giorni di attività non stop per tutti i cittadini, giovani, adulti, famiglie, semplici curiosi.
Nel 2011 si è svolto inoltre il tour di presentazione del progetto, unico al mondo, Il silenzio racconta l’arte. Dizionario di Arte Contemporanea in Lingua dei Segni Italiana: in aggiunta ai numerosi appuntamenti in Europa, nel mese di ottobre è stato presentato all’Istituto di Cultura Italiana di New York, nell’ambito della settimana dedicata alla Cultura Italiana nel mondo.
Infine, fra le tante esperienze internazionali si segnala che, in occasione dei 30 anni del Centre Pompidou di Parigi, il Dipartimento Educazione è stato invitato come unico dipartimento museale a partecipare a Fi’Art Festival International d’art pour jeune public, realizzando attività per il pubblico di giovani e famiglie all’interno del Centre e nella piazza del Beaubourg. Un grande evento collettivo a cui hanno partecipato oltre 3.000 persone.

Sono inoltre attive collaborazioni con Metropolitan Museum New York, Museo de Arte Contemporaneo Oaxaca, Messico, Galerie Nationale du Jeu de Paume, Parigi, Kunstmuseum Bonn, nKA – Ica – Independent Cultural Association, Belgrado, Tate Liverpool, Tate Modern Londra, Stedelijk Museum Amsterdam, Chester Beatty Library, Dublino, fundaciò Joan Mirò, Barcellona