Storie di sostenibilità – Università di Torino

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Arte e sostenibilità
A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli
Museo d’Arte Contemporanea
Università degli Studi di Torino, 25 Settembre 2019

Il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea è l’unico Dipartimento museale coinvolto dall’Università di Torino nel progetto Storie di sostenibilitàhttps://www.unito.it/ateneo/gli-speciali/storie-di-sostenibilita
In particolare, in occasione del Convegno il Dipartimento Educazione apre un nuovo Cantiere dell’Arte al Palazzetto Aldo Moro come segno evidente dell’avvio di un inedito percorso di interazione tra arte contemporanea, cultura della sostenibilità e formazione. La data, scelta per il suo forte valore simbolico, è il 25 settembre, giorno della prima pubblicazione degli obiettivi ONU per la sostenibilità – Agenda 2030.
La nuova partnership tra il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e l’Università di Torino si inserisce nell’ampia cornice del progetto di riqualificazione dell’area di Palazzo Nuovo e del complesso Aldo Moro, secondo un modello di “campus urbano” all’insegna dell’innovazione, sia dal punto di vista strutturale e architettonico, sia didattico e formativo. A partire da tali presupposti l’Università ha riconosciuto nel Dipartimento Educazione il partner ideale con cui avviare una collaborazione di lungo periodo, non episodica ma caratterizzata da passaggi successivi, a partire dalla cura degli spazi che va di pari passo con la cura della relazione e della persona. Il wall painting e la partecipazione al Convegno sono l’occasione per annunciare il nuovo percorso che getta un ponte tra la popolazione universitaria e il museo d’arte contemporanea valorizzando la relazione tra arte e vita, in una prospettiva di continua ricerca e formazione che favorisca lo sviluppo integrale dell’individuo.
Il Dipartimento Educazione caratterizzerà i nuovi ambienti dell’atrio e della lunch room con un duplice wall painting ispirato al pensiero green, una sinfonia di verdi in armonia con la gamma cromatica che caratterizza gli obiettivi ONU per la sostenibilità. Un Cantiere dell’arte in progress che si collega idealmente ai precedenti progetti realizzati dal Dipartimento Educazione nel territorio per prendersi cura di ambienti legati al benessere e alla vita quotidiana attraverso l’esperienza dell’arte. Cantieri dell’arte caratterizzano in modo inconfondibile luoghi come l’Ospedale Sant’Anna di Torino (grande progetto avviato nel 2012 con Fondazione Medicina a Misura di Donna), il Polo Sanitario di Avigliana, l’Istituto dei Sordi di Pianezza, il Teatro Ariberto di Milano, la Scuola Barolo di Altessano e l’Istituto Sant’Anna di Moncalieri (in collaborazione con Opera Barolo), l’Istituto Natta di Rivoli – solo per citarne alcuni.
L’impegno del Dipartimento Educazione a favore della sempre maggior diffusione della cultura della sostenibilità si traduce in innumerevoli progetti sviluppati su scala globale. Prima tra tutti, la grande oper-Azione collettiva Terzo Paradiso, che già nel 2005 prese forma dal segno-simbolo ideato da Michelangelo Pistoletto, ponendo l’arte al centro della trasformazione sociale responsabile. Il Terzo Paradiso, tracciato dall’artista per la prima volta a Venezia in occasione della Biennale d’Arte, è diventato una grande oper-Azione collettiva aperta ad azioni partecipative in tutto il mondo grazie alla collaborazione tra il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e Cittadellarte. Molte le azioni svolte in collaborazione con CiAl, Consorzio Imballaggi Alluminio – ormai storico partner del Dipartimento Educazione – utilizzando l’alluminio riciclato, straordinario materiale duttile, riflettente e riciclabile all’infinito. Tra i grandi eventi, memorabile la partecipazione al G7 Ambiente di Bologna 2017, insieme alla rete dei consorzi CONAI, con il progetto Abi-tanti la moltitudine migrante portatore di un messaggio di responsabilità sociale nel rispetto dell’ambiente, oltre alle collaborazioni con numerosi Festival, da Milano Green Festival a Cinemambiente e Earthink Festival Torino. Il Dipartimento Educazione inoltre ha aderito manifestazione globale per il clima organizzata da Fridays for future, scendendo in piazza nel 2019 insieme ai giovani coinvolti in un progetto inedito, RIFLETTERE INSIEME PER SALVARE IL PIANETA.