Caricamento Eventi

Magico Bus Elettrico Arte, letteratura, aria pulita. L’autobus elettrico per il Castello di Rivoli | 23 ottobre 2021

23 ottobre 2021 dalle 13:30 alle 20:00

Magico Bus Elettrico
Arte, letteratura, aria pulita. L’autobus elettrico per il Castello di Rivoli

Un programma del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea realizzato in collaborazione con IVECO BUS, Arriva ed Enel X, la Libreria Internazionale Luxemburg, Torino e con il supporto concettuale di Faust, Torino

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea presenta Magico Bus Elettrico, un progetto che nasce da una proposta di Gianluigi Ricuperati. Il progetto è coadiuvato curatorialmente da Giulia Colletti e coordinato da Roberta Aghemo.

Da settembre a dicembre 2021 per un sabato al mese, il programma culturale si svolgerà a bordo di una navetta elettrica, durante il percorso di circa 40 minuti da Torino a Rivoli. Per l’occasione, IVECO BUS fornirà un IVECO E-WAY Full Electric, un veicolo completamente green con impianti di sicurezza e alimentazione di ultima generazione. Il Magico Bus Elettrico che connetterà Torino a Rivoli – decorato appositamente dall’artista Claudia Comte per ospitare l’iniziativa – accoglierà di volta in volta esponenti della cultura e artisti i quali presenteranno ai passeggeri/visitatori contenuti inediti.

Magico Bus Elettrico prenderà avvio sabato 25 settembre prossimo alla presenza di due protagonisti della cultura e dell’arte torinesi quali lo scrittore Gianluigi Ricuperati e l’artista Ramona Ponzini che realizzerà la sonorizzazione del viaggio. Al viaggio inaugurale prenderanno parte anche il noto critico Achille Bonito Oliva, la cui retrospettiva è in corso nelle sale al secondo piano del Museo, l’artista Otobong Nkanga, protagonista della nuova mostra personale al Castello di Rivoli, la scrittrice Valentina Maini e la scrittrice Stephanie LaCava, collegata da remoto.

Il progetto sarà introdotto dal Direttore del Castello di Rivoli Carolyn Christov-Bakargiev che modererà anche gli interventi.

Il progetto, che intende mettere in dialogo la letteratura con gli artisti e le mostre del Museo, coinvolgerà ad ogni ‘viaggio’ un ospite fisico appartenente al mondo letterario e un artista o un autore che parteciperà da remoto.

Dopo il successo di Glass-nost organizzato dal Castello di Rivoli lo scorso anno, anche in questa occasione il progetto si sviluppa attraverso il vetro – glass – dei finestrini della navetta: un elemento che divide ma al contempo, grazie alla sua trasparenza, offre una lettura inaspettata della città di Torino.

Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore del Castello di Rivoli, dichiara “Nel 1967 i Beatles lanciano il disco ‘Magical Mistery Tour’ che comprendeva la colonna sonora del film televisivo omonimo. Dopo oltre 50 anni, in piena crisi ecologica e rivoluzione digitale, il Castello di Rivoli inaugura il ‘Magico Bus Elettrico’ grazie alla collaborazione di IVECO BUS, Arriva ed Enel X. Una volta al mese, i visitatori del Museo potranno salire a bordo e viaggiare da Torino a Rivoli immersi in un’esperienza artistica al contempo raffinata, sperimentale, accessibile e, soprattutto, magica”.

“‘Ti invito al viaggio / in quel paese che ti somiglia tanto’ – le classiche parole di Baudelaire, tradotte da Manlio Sgalambro, ci ricordano come sia indubitabile la condizione di creature che si spostano, e che spostandosi allontanano il pensiero da uno stato di stallo. Così il nostro Magico Bus copre le distanze tra Torino e Rivoli usando il tempo che accorcia lo spazio per mettere in dialogo alcuni nomi interessanti della letteratura contemporanea con i protagonisti del programma museale del Castello di Rivoli. Come narratore e prosatore che ama dialogare insieme agli artisti e ai rappresentanti di altre discipline” – afferma lo scrittore Gianluigi Ricuperati – “non riesco a immaginare nessuna condizione più adatta di un bus elettrico per invocare la necessaria alleanza di paesi che si assomigliano tanto”.