L’albero della cuccagna. Nutrimenti dell’arte. Lara Favaretto

Dal 10 ottobre 2015 al 10 gennaio 2016

a cura di Achille Bonito Oliva

Inaugurazione: 10 ottobre 2015, in occasione dell’ 11° Giornata del Contemporaneo AMACI

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea aderisce a L’albero della cuccagna. Nutrimenti dell’arte con l’opera Voce Comune, 2007 di Lara Favaretto, commissionata e prodotta da Frieze Foundation e gentilmente concessa in prestito dal MAMbo – UniCredit. L’installazione sonora della giovane artista italiana è udibile – una volta al giorno in prossimità della chiusura del museo – in filodiffusione presso la Manica Lunga, l’ingresso al Castello, lo scalone d’onore e lo scalone interno dell’edificio. L’opera, il cui elemento costitutivo è dato della registrazione di un applauso, propone al visitatore una riflessione sull’assenza del momento condiviso e diventa, infine, segnale di commiato. L’opera è udibile dal martedì al venerdì alle ore 16.50; il sabato e la domenica alle ore 18.50.

Lara Favaretto (Treviso, 1973) vive e lavora a Torino. Tra le più recenti mostre segnaliamo: Good Luck, MAXXI, Roma (2015); Lara Favaretto: Collected Works, Rennie Collection, Vancouver (2015); Redefine, Galleria Franco Noero, Torino (2015); Lara Favaretto: Tutti giù per terra, Ny Carlsberg Glyptoteket, Copenaghen (2015); The Event Sculpture, The Henry Moore Foundation, Leeds (2015); Manifesta 10, The State Hermitage Museum, St. Petersburg (2014); The 2013 Carnegie International, Carnegie Museum of Art, Pittsburgh (2013); Just Knocked out, Sharjah Art Foundation, Sharjah, UAE (2012); When Attitudes Became Form Become Attitudes, CCA Wattis Institute for Contemporary Arts, San Francisco; dOCUMENTA (13)’, Kassel; Just Knocked out, MoMA PS1, New York; Tra – Edge of Becoming, Museo Fortuny, Venezia; El Grito, MUSAC – Museo de Arte Contemporaneo de Castilla y León, León; September 11, MoMA PS1, New York; Spazio, MAXXI, Museo Nazionale per le Arti del XX Secolo, Roma.

Dal 10 ottobre 2015 al 10 gennaio 2016