ESPRESSIONI CON FRAZIONI

Mostra a cura di Carolyn Christov-Bakargiev, Marcella Beccaria, Marianna Vecellio e Fabio Cafagna con il coordinamento curatoriale di Anna Musini

Con un excursus sulla storia della Street Art Wall Street a cura di Gianluca Marziani

ESPRESSIONI è un programma pluriennale di mostre e di ricerca iniziato nel 2020 che proseguirà fino all’inizio del 2023

Julie Mehretu, Orient (after D. Cherry, post Irma and summer), 2017- 2020

Percorso espositivo

View the rooms:

Spazio A

Spazio B

Spazio C

Sala 1

Sala 2

Sala 5

Sala 6

Sala 7

Sala 8

Sala 9

Sala 13

Sala 14

Sala 12

Sala 15

Sala 16

Sala 18

Sala 10

Sala 11 | Sala dei Putti Dormienti

Sala 17

Manica Lunga (E)

Manica Lunga (F)

Manica Lunga (G)

Manica Lunga (H)

Casa del Conte Verde (I)

Casa del Conte Verde (I)

Casa del Conte Verde (J)

Casa del Conte Verde (K)

Casa del Conte Verde (L)

Descrizione mostra

Le pressanti urgenze che definiscono il nostro mondo con la suggestione dell’obsolescenza del soggetto umano “individuale” dovuta alle esigenze di una complessa coevoluzione multispecie capace di incidere sull’Antropocene per giungere a forme di giustizia climatica e sociale, da un lato, e la moltiplicazione dei sé “dividuali” e delle forme di vanità di massa nei social media nella nostra epoca dei ‘selfie’ e dell’iper-rappresentazione del sé uniti alla celebrazione della tecnologia, dall’altro, sono tra gli spunti all’origine di questa mostra, il cui arco temporale si espande dagli albori della civiltà, con le prime pitture rupestri, fino al presente attraverso una prospettiva globale che include uno studio della Street art e incursioni nel mondo online

Carolyn Christov-Bakargiev

ESPRESSIONI CON FRAZIONI si riferisce all’aspetto fratturato e frazionato della vita contemporanea, in un momento in cui l’arte viene vissuta sullo sfondo di eventi estremamente diversi quali la rivoluzione digitale, le pandemie e la guerra. La mostra indaga le molteplici forme di espressività, espressione ed espressionismi
che percorrono le storie dell’arte e delle società.

Il percorso espositivo attiva dialoghi inediti, enfatizzando i molteplici modi in cui gli artisti, in diverse aree temporali e geografiche, esprimono i propri stati emozionali e le proprie sensazioni corporee. La mostra comprende pittura, scultura, installazione, collage, video e performance, per giungere a progetti di arte digitale.

La mostra include numerose nuove produzioni artistiche, performance e progetti ‘focus’ di artisti quali Ed Atkins, Kader Attia, Rugilė Barzdžiukaitė, Vaiva Grainytė e Lina Lapelytė, Beeple, Richard Bell, Anna Boghiguian, Silvia Calderoni e Ilenia Caleo, Enrico David, Irene Dionisio, Bracha L. Ettinger, Mariangela Gualtieri, Grada Kilomba, Agnieszka Kurant, Dana Schutz, Marianna Simnett, Uýra Sodoma e Jenna Sutela.

Conversazioni con gli artisti

OPEN DAYS

ReAction

Escape

F@mu

Sarastus

Opening

Opening

MAdRE

MAdRE

ESCAPE

ESCAPE

Brum