Lavorare con Giovanni Anselmo

14.05.2016 dalle 0:00 alle 13:00

 

Lavorare con Giovanni Anselmo.

Intervengono: Tucci Russo, gallerista e Marcella Beccaria, Capo curatore Castello di Rivoli

Parte del programma Off del Salone del Libro

Sabato 14 maggio 2016, ore 12.00

Teatro del Castello

 

 

Sabato 14 maggio Tucci Russo, noto gallerista torinese, che segue il lavoro di Anselmo dagli esordi, converserà con Marcella Beccaria, Capo Curatore e Curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli. In occasione del Salone del Libro, l’incontro sarà anche l’occasione per presentare al pubblico il catalogo monografico Giovanni Anselmo (Skira, Milano, 2016) e il libro d’artista Leggere (Giovanni Anselmo copyright 1971, Sperone Editore – Editarte, Torino 1972, Skira, Milano 2016), pubblicati dal Castello in concomitanza con la mostra attualmente in corso.

 

 

Tucci Russo, negli anni Sessanta, in una Torino culturalmente attiva, inizia come poeta e attivista politico. Negli stessi anni inizia a frequentare gli artisti dell’Arte povera e nel 1968 diventa direttore della galleria Sperone. Nel 1975 apre una propria galleria nella città che dal 1994 trasferisce a Torre Pellice negli ampi spazi di un edificio che era precedentemente parte dell’industria tessile Mazzonis. Affiancato dal 1982 dalla sua compagna Lisa, Tucci Russo ha esposto alcuni dei più importanti artisti italiani come Pier Paolo Calzolari, Remo Salvadori, Marco Bagnoli, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Mario e Marisa Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Alfredo Pirri, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, e di artisti americani ed europei come Maria Nordman, Thomas Schütte, Harald Klingelhoeller, Lili Dujourie, Richard Long, Tony Cragg, Daniel Buren e Jan Vercruysse.

 

Marcella Beccaria, curatrice e autrice di numerosi cataloghi e pubblicazioni, al Castello di Rivoli ha organizzato molteplici mostre tra cui Claes Oldenburg Coosje van Bruggen: Scultura per caso (2006), Una stanza tutta per sè (2009), Vito Acconci. Film=Landscape, Video=Close-Up (2010), La storia che non ho vissuto (Testimone indiretto) (2012), Marinella Senatore. Costruire Comunità (2013-2014) Jan Dibbets. Un’altra fortografia / Another Photography (2014), Uriel Orlow: Made / Unmade (2015). Ulteriori pubblicazioni includono cataloghi su Roberto Cuoghi, Yang Fudong, Francesco Vezzoli, Gianni Colombo e una monografia dedicata a Olafur Eliasson, pubblicata da Tate Modern, Londra (2013). Dopo la laurea a Torino, Beccaria ha conseguito la specializzazione presso la Boston University, Graduate School of Arts and Sciences, Boston.

 

Un servizio di navette gratuite (sino a esaurimento posti) è stato attivato per l’occasione.

Dalla GAM per il Castello di Rivoli: ore 11.00 e 15.00

Dal Castello di Rivoli per la GAM: ore 13.15 e 17.00 (30’ ca.)

 

Dettagli

Data:
14.05.2016
Ora:
0:00 - 13:00