Listen with your eyes. Ascoltare con lo sguardo

21.01.2018 dalle 17:00 alle 18:30

Teatro del Castello

La musica visibile esiste e sarà protagonista del secondo appuntamento previsto da Rivolimusica per il ciclo Family Concert: brani di Bach che eseguiti da Etienne Abelin al violino e Tamar Halperin al pianoforte, diventano forma, luce, colore in movimento.

Verrà utilizzato in quest’occasione Music Animation Machine (MAM), elaborato sistema che collegato ad uno schermo permette di visualizzare la musica durante la performance. MAM è l’intuizione psichedelica maturata dall’ingegno di Stephen Malinowski, compositore, pianista, educatore, ingegnere informatico americano dal 2012 impegnato con Etienne Abelin nella diffusione del software e nel suo utilizzo durante i live; l’idea è quella di superare i “limiti” della comprensione della musica attraverso l’ideazione di un programma capace di sincronizzare ascolto e rappresentazione visiva del suono; per questa stessa ragione MAM ha goduto, fin dalle sue prime versioni del 1985, di ampio successo in primis nel contesto didattico rivolto a giovani e bambini. Ad ogni nota la sua forma geometrica, ad ogni linea melodica un colore, alla durata una diversa estensione di simboli: una «fusione percettiva» parole di Malinoiwski, che rende l’immediatezza della musica in ogni sua sfumatura, migliorandone la comprensione, aiutando a cogliere le strutture interne di un brano che sono anche quelle più intime, più vicine alla pura essenza della melodia.

Per Rivolimusica verranno suonate (e “rappresentate”): J.S. Bach Sonata n. 2 in la maggiore per violino e clavicembalo BWV 1015 / Sonata n. 3 in mi maggiore per violino e clavicembalo BWV 1016 / Preludio BWV 924 / Preludio BWV 931 / Preludio BWV 926 / Cantata   BWV 115 / Preludio BWV 999 / Preludio BWV 939 / Sonata in re minore per clavicembalo BWV 964 / Concerto n. 3 in re minore per clavicembalo BWV 974 / Sonata n. 6 in sol maggiore per violino e clavicembalo BWV 1019 Halperin Baustelle  A.Pärt Mirror in Mirror

Il Ciclo Family Concert è un percorso per famiglie concepito in un’ottica di avvicinamento alla musica attraverso l’interazione con il pubblico, laddove si riconferma, proprio in prospettiva della ricerca accurata di metodi e modi per comunicare il suono, la predilezione per gli sperimentalismi, tratto distintivo della Stagione Concertistica Rivolimusica.

Etienne Abelin è un direttore d’orchestra, violinosta e curatore con una passione per le nuove direzioni della musica classica. E’ fondatore di “classYcal”, una start-up dedicata alle innovazioni nella musica classica; classYcal include Ynight club nights e l’ Apples&Olives Indie Classical Festival Zurich. Con l’approccio visuale alla musica  “Music:Eyes” ha girato il mondo e tenuto due concerti-conferenze per  TEDx. Con il suo ensemble bachSpace – Bach & Electronics ha debuttato al Concertgebouw di  Amsterdam nel 2014. Membro della Lucerne Festival Orchestra e dal  2004 al 2011 violino secondo dell’ Orchestra Mozart  di Bologna, entrambe fondate da Claudio Abbado, è stato anche un artista in Residenza e curatore musicale alla Festspielhaus di St.Pölten, Austria nonché membro della giuria della Classical:NEXT conference e del  “Junge Ohren Preis”. Ha diretto l’ Orquestra Sinfonica Portuguesa, l’ Ensemble Orchestral de Paris, la North Czech Philharmonic Orchestra e molti ensemble. Etienne ha avviato la “Superar Suisse”, una start-up che porta la musica a bambini socialmente emarginati; sta collaborando alla costruzione del  network “Sistema Europe” ispirato a El Sistema Venezuela ed è membro fondatore del “Impact Hub Zurich”. E’ cofondatore della Sistema Europe Youth Orchestra (SEYO) che ha diretto con la Youth Orchestra of Caracas a La Scala Milano nell’estate 2015.

Tamar Halperin è nata a  Tel Aviv, cresciuta ad Israele e ha intrapreso una carriera da giocatrice di tennis. Ha studiato musica all’Università di  Tel Aviv e proseguito i suoi studi alla Schola Cantorum Basiliensis con focus sulla “historically informed performance” (HIP). Ha conseguito il Dottorato di Ricerca su Johann Sebastian Bach presso la Juilliard School di New York. E’ specializzata in Musica Barocca, ma intraprende anche progetti di musica contemporanea. Ha inciso con il pianisti jazz Michael Wollny l’album “Wunderkammer” che è stato vincitore dell’ ECHO Jazz 2010 per la categoria degli album per pianoforte. Ha registrato un seguito, “Wunderkammer XXL”, con Wollny e  hr-Bigband insignito dell’ Echo Jazz nella categoria band. Ha suonato clavicembalo e celesta con Wollny al Jazzfest di Bonn 2016. Nel 2011 ha suonato brani di Bach al Clavicembalo al Baroque Christophoruskirche di Wiesbaden-Schierstein, all’interno del Rheingau Musik Festival. Nel 2012 Halperin ha inciso, sotto il titolo di “Wanderer” Lieder di Haydn, Mozart, Schubert e Brahms con suo marito, il controtenore Andreas Scholl. Nel 2016 pubblica un album con musiche di Erik Satie in occasione del centocinquantenario della nascita, suonando diversi strumenti inclusi, oltre al piano e il clavicembalo, un organo e un piano Wulitzer. L’ Hessian Cultural Prize 2016 viene assegnato sia ad Harperin che a Scholl da Volker Bouffier, il Ministro – Presidente dell’Hesse.

Il cartellone di RIVOLIMUSICA propone 30 appuntamenti tra cui concerti cameristici, jazz, etno/popolare, commissioni di nuove produzioni artistiche, sperimentazioni e collaborazioni con gli studenti dell’Istituto Musicale in prestigiosi spazi della Città Rivoli (Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas, Maison Musique, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Chiesa della Collegiata Alta), presso la Lavanderia a Vapore di Collegno e in decentramento nei comuni di Avigliana, Villarbasse e Buttigliera Alta.

Dettagli

Data:
21.01.2018
Ora:
17:00 - 18:30
Categoria Evento:
Tag Evento: