Giulio Paolini. Le chef-d’oeuvre inconnu

Dal 13 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021

Giulio Paolini. Le chef-d’oeuvre inconnu
A cura di Marcella Beccaria
13 ottobre 2020 – 31 gennaio 2021

Sede: Secondo Piano Castello (Sale 18, 32, 33)

Il Castello di Rivoli dedica un’importante mostra a Giulio Paolini ( Genova, 1940) in occasione del suo ottantesimo anniversario.  L’esposizione di uno dei protagonisti dell’Arte Povera, emersa negli anni Sessanta del secolo scorso, suggella la stretta relazione del Castello di Rivoli con l’artista già presente come uno dei protagonisti della mostra inaugurale Ouverture nel dicembre 1984 e rappresentato nelle Collezioni del Museo con alcune tra le sue opere più iconiche che hanno contribuito a scrivere la storia dell’arte contemporanea. La mostra si sviluppa in un rapporto dialogico con l’artista che propone negli spazi delle sale auliche della residenza juvarriana un inedito allestimento che comprende numerose opere nuove, di grande vitalità. Fin dagli esordi la ricerca di Paolini ha come obiettivo la struttura dello sguardo e della visione e il suo rapportarsi con i fondamenti costitutivi della creazione artistica.   Le opere ruoteranno attorno ai temi del disegno geometrico, della vertigine e del concetto di fine senza fine.

Dal 13 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021