Marinella Senatore. Costruire Comunità

Dal 06 ottobre 2013 al 02 febbraio 2014

Borsa per Giovani Artisti Italiani, edizione 2013

a cura di Marcella Beccaria

Costruire comunità presenta per la prima volta in un museo un’importante selezione dei progetti a oggi realizzati da Marinella Senatore (Cava dei Tirreni 1977, vive e lavora a Berlino). Dalle prime opere che traevano ispirazione dal linguaggio del cinema e indagavano micro-narrative quotidiane, dal 2006 gli aspetti di coinvolgimento del pubblico quale protagonista sono diventati parte preponderante della ricerca di Senatore. L’artista così descrive il proprio ruolo di ‘attivatore’ di processi, senza imposizioni di alcun genere: “Sento di essere parte di quei processi che vedono l’artista come un attivatore di energie che ha uno spartito attraverso il quale le persone negoziano, o contestano, la loro partecipazione. Cerco di mettere in atto uno scambio affettivo, che passa di storia in storia. Il racconto stesso diventa scambio e spesso si costruisce una situazione di laboratorio aperto, dove chi lavora impara qualcosa e lo porta con sé assieme al ricordo di essere stato sul set”.

Attraverso questa metodologia che pensa al pubblico, recentemente l’artista ha realizzato in Italia e all’estero una serie di progetti strutturati come operazioni filmiche, laboratori, parate, sessioni fotografiche il cui soggetto include lo stesso processo di realizzazione e produzione collettiva. “Coinvolgendo in un dialogo attivo un ampio numero di persone, gruppi, associazioni grandi o piccole, spesso al di fuori del sistema dell’arte – scrive Marcella Beccaria – i progetti di Marinella Senatore ogni volta costruiscono nuove e inedite comunità, aggregando energie molteplici ed eterogenee. Il suo processo ripensa alle possibilità dell’arte quale potente agente di scambio e crescita culturale”.

Allestita nella Manica Lunga del Castello, la mostra presentava una selezione di opere dal 2003 al 2013, inclusi gli spazi – sia metaforici sia reali – aperti da ciascun lavoro, tra cui la scuola di ballo sperimentale School of Narrative Dance, un laboratorio di scrittura creativa e un set per produzioni cinematografiche e fotografiche. Messi a disposizione del pubblico, che può prenotarne l’utilizzo gratuito, questi spazi accolgono e invitano anche alla collaborazione numerosi enti del territorio. Le collaborazioni hanno incluso la Scuola Holden di Torino che ha inserito la mostra nell’ambito dei propri corsi formativi.

Marinella Senatore è la vincitrice dell’edizione 2013 della Borsa per Giovani Artisti Italiani, iniziativa ideata da Marcella Beccaria Capo Curatore del Museo e finanziata dagli Amici Sostenitori del Castello. “Vogliamo pensare alla Borsa – nota Marinella Guglielmi, Presidente degli Amici – come a un’iniziativa dinamica e quest’anno il premio all’artista è la mostra personale al Museo. Dalla sua fondazione nel 2000, la Borsa è stata uno strumento capace di riformularsi, a sostegno e in sinergia con l’evoluzione della produzione artistica e le attività di ricerca curatoriale del Castello“.

La mostra Marinella Senatore. Costruire comunità è co-finanziata dagli Amici Sostenitori del Castello di Rivoli.

Con il patrocinio di Film Commission Torino Piemonte / Media Partners La Stampa, Rai Radio 3 / Sponsor tecnico Residence du Parc, Torino / Parte del programma per AMACI

PROGRAMMA PARTECIPAZIONI

CALENDARIO OTTOBRE

CALENDARIO NOVEMBRE

CALENDARIO DICEMBRE

CALENDARIO GENNAIO

Per scaricare un contributo della Scuola Holden a proposito del progetto di scrittura creativa con gli Amici della Scuola del Villaggio Leumann cliccare qui:

UN CONTRIBUTO DELLA SCUOLA HOLDEN

*

Marinella Senatore. Costruire comunità – la parata

domenica 24 novembre 2013

Partenza ore 12 da via Piol presso Santa Maria della Stella, Rivoli

Arrivo ore 13.30 al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

Marinella Senatore. Costruire comunità – la parata è stata organizzata in collaborazione e con il patrocinio della Città di Rivoli ed coreografata da Nandhan Molinaro ed Elisa Zucchetti del collettivo berlinese ESPZ. Estendendo l’idea di partecipazione alla base del lavoro di Marinella Senatore, la parata si configura come un’azione pubblica nello spazio urbano del Comune di Rivoli. Essa riunisce le molteplici energie creative provenienti da individui, gruppi e associazioni del territorio, presentando un’ideale e inedita comunità sociale e culturale che nasce dal progetto espositivo in corso al Castello di Rivoli. Nella cornice della coreografia di ESPZ, la parata include molteplici forme espressive e performative tra cui bande e gruppi musicali, cori, danzatori, majorette, associazioni sportive e moto-amatori, gruppi storici e folkloristici, sbandieratori, attori e teatranti, studenti e pensionati. Senza dimenticare un intenzionale approccio ludico e gioioso, la parata unisce appassionati e professionisti, senza confini di età e formazione. Dal ritrovo, alle 12 a Santa Maria della Stella (Piazza Canonico Foco), la parata si snoda lungo Via Piol, la scenografica via che attraversa il borgo storico di Rivoli. Il percorso prosegue lungo Via Al Castello per giungere in Piazza Mafalda di Savoia e confluire intorno alle 13.30 nel museo. Secondo la pratica dell’artista, l’evento comunitario è anche l’occasione per la produzione di un nuovo progetto filmico, con il patrocinio della Film Commission Torino Piemonte.

 

Dal 06 ottobre 2013 al 02 febbraio 2014
L'hai guardato?

Marinella Senatore, La Parata

Marinella Senatore, Costruire Comunità

Il giornale della Mostra

Marinella_Senatore