Helmut Newton

Dal 24 settembre 1994 al 27 novembre 1994

A cura di Zdenek Felix

Helmut Newton (Berlino, 1920 – Los Angeles, 2004), è riconosciuto come uno dei più importanti fotografi contemporanei.

Apprezzato sia per le fotografie di moda, sia per i ritratti di personalità del jet-set internazionale, nelle sue opere privilegia il punto di vista tipico del voyeur secondo atteggiamenti e pose che reiterano le fantasie maschili sul ruolo femminile.

Vengono indagati alcuni dei passaggi visivi più significativi della pluriennale attività del fotografo. Accanto alle immagini di moda degli anni Sessanta e Settanta, che propongono un tipo di donna indipendente e dinamica, e a fotografie di grandi dimensioni dalle atmosfere ambigue eseguite

per famosi stilisti, si trovano infatti scatti a colori di piccolo formato che, attraverso il loro esplicito contenuto sessuale invitano lo spettatore a una contemplazione privata.

Lo sguardo voyeuristico è presente anche nella serie dei Grandi Nudi, fotografie monumentali di corpi scelti tra personalità conosciute e preferiti a quelli delle modelle proprio per la loro bellezza imperfetta. D’altronde nella costante citazione delle classiche immagini di moda, anche la serie

dei Nudi domestici attesta come la bellezza non sia riconducibile solo a un fattore fisico, ma anche interpretativo. Trovano posto infine i ritratti di divi e personaggi famosi, a ricordo di una moderna quadreria all’interno della quale non può mancare l’autoritratto dello stesso fotografo.

Chiara Oliveri Bertola

Dal 24 settembre 1994 al 27 novembre 1994